IDS Academy vi porta al cinema !

Dal 13 al 15 settembre, IDS Academy vi porta al cinema con una rassegna di film in anteprima, selezionati e premiati nei più importanti festival internazionali.

I film sono in lingua originale con i sottotitoli in italiano. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
Tutte le proiezioni saranno presso il cinema Cinema Rouge et Noir (Piazza Giuseppe Verdi, 8 Palermo).

La rassegna è ideata da Doc/it con la collaborazione e sostegno dell’Ufficio Speciale per il Cinema e l’Audiovisivo/Sicilia Film Commission, che opera per la valorizzazione e lo sviluppo del cinema e l’audiovisivo in Sicilia.
I film della rassegna “Sponde. Nel sicuro sole del Nord”, “Due Sicilie” e “Liberami” sono stati realizzati con il contributo di Sicilia Film Commission. http://bit.ly/siciliafilmcommission.

Martedì 13 settembre

ore 18.00

Sponde. Nel sicuro sole del Nord di Irene Dionisio, Prod. Mammut Film, Vycky Film, a.titolo (Italia, Francia / 2015 / 60′)
Il film sarà presentato dalla Regista Irene Dionisio

Sponde è la storia dell’amicizia e della profonda relazione che nasce tra lo scultore e postino tunisino Mohsen e il becchino in pensione Vincenzo. Un giorno Mohsen a Zarzis in Tunisia, cercando sulla spiaggia materiali per le proprie sculture, trova un corpo. Senza troppe domande decide di dare allo sconosciuto degna sepoltura, scatenando infinite polemiche nella propria comunità. Su un’altra sponda del Mediterraneo, a Lampedusa, Vincenzo, assiste alla stessa epifania e prende la medesima decisione, sollevando le critiche della comunità religiosa che contesta l’uso delle croci per il seppellimento di uomini non cattolici. I due uomini, Mohsen e Vincenzo, e il loro timido contatto ci parlano di un’umanità profonda che si confronta con l’osceno della storia attuale; le reazioni delle comunità di appartenenza raccontano, invece, della perenne lotta dell’uomo per la dignità, anche a costo dell’emarginazione.

ore 20.30

Ibrahimović: Diventare Leggenda di Fredrik Gertten, Magnus Gertten, Prod. Wg Film, Indyca, Keydocs, AutoImages (Svezia, Italia, Olanda / 2016 / 100′)
Anteprima italiana
Il film sarà presentato dal Regista Fredrik Gertten e dal Produttore Simone Catania

Gli anni decisivi del calciatore svedese Zlatan Ibrahimović, raccontati attraverso rare immagini di archivio nelle quali il giovane Zlatan parla apertamente della sua vita e delle sue sfide. Il film lo segue da vicino, dal suo debutto nella squadra del Malmö FF nel 1999 attraverso gli anni conflittuali nell’Ajax Amsterdam, fino alla sua esplosione finale nella Juventus nel 2005. “Becoming Zlatan …” è un film sulla maturazione che cattura il viaggio complesso di questo giovane, talentuoso e problematico calciatore nel suo divenire una superstar del calcio internazionale.
È la storia di un giovane talento costantemente sotto pressione: dai compagni di squadra del Malmö che lo reputano troppo egoista e pensano che giochi solo per sé; dagli autoritari manager dell’Ajax che lo lasciano in panchina, dove perde la sua auto-stima; e da suo padre, che a 18 anni gli dice: “Non sei nulla. Non avrai nulla di speciale fino a quando non avrai successo internazionale.”
Attraverso il suo viaggio, Zlatan rimane fedele a se stesso. Quando infine ha successo in Italia, diventa anche molto riservato. Il calciatore superstar Zlatan Ibrahimović è un enigma, ma in questa storia sugli anni della sua svolta, ci mostra di sfuggita chi egli sia in realtà – anche solo per un istante.
Un titolo del catalogo Moving Docs 2016, promosso da Doc/it che ne cura l’outreach verso i partner europei del network Moving Docs.
In Italia è un’esclusiva Indyca – Rai Cinema, distribuito da 01 Distribution
Data uscita sala: 14 e 15 novembre 2016

Mercoledì 14 Settembre

ore 18.00

Due Sicilie di Alessandro Piva, Prod. Seminal Film, in collaborazione con Istituto Luce (Italia / 2016 / 62′)
Il film sarà presentato dal Regista Alessandro Piva

Una lettera d’amore al paesaggio, alla cultura e all’identità storica della Sicilia. Il confronto e l’intreccio tra immagini di repertorio preziose e sorprendenti e quelle della Sicilia di oggi; il tutto legato da musiche di atmosfera tradizionale rilette in chiave contemporanea dal compositore catanese Giovanni Scuderi. Scorrono i filmati di maestri come De Seta, Saitta e Quilici, in contrappunto a sguardi sul presente: i campi di spighe e la mietitura, le acque e le tonnare divenute hotel e resort di lusso, la lava dell’Etna ripresa dagli obiettivi dei pionieri del secolo scorso e dai cellulari degli escursionisti odierni. E il lavoro eroico delle miniere, la lotta degli uomini e i progressi della tecnologia; il teatro, dal legno magico dei Pupi ai microfoni del DJ di un centro commerciale…Un viaggio immaginifico in cui protagonista assoluto è il Tempo. E una terra che nel suo continuo mutare ed evolvere, rivendica nella voce urlante, cantata, orgogliosa dei suoi abitanti, di essere sempre se stessa.

ore 20.30

Liberami di Federica Di Giacomo, Prod. Mir Cinematografica, Opera Film, in collaborazione con Rai Cinema, France 3 Cinema (Italia, Francia / 2016 / 89′)
Premio miglior film sezione Orizzonti – 73a Mostra del Cinema di Venezia
Anteprima 
Il film sarà presentato dalla Regista Federica di Giacomo e dal Produttore Francesco Virga

Un film sul ritorno dell’esorcismo nel mondo contemporaneo.
Ogni anno sempre più persone chiamano “possessione” il loro malessere, in Italia, in Europa, nel mondo. La Chiesa risponde all’emergenza spirituale nominando un numero crescente di preti esorcisti ed organizzando corsi di formazione.
Padre Cataldo è un veterano, tra gli esorcisti più ricercati in Sicilia e non solo, celebre per il carattere combattivo ed instancabile. Ogni martedì Gloria, Enrico, Anna e Giulia seguono, insieme a tantissimi altri, la messa di liberazione di padre Cataldo e cercano la cura ad un disagio che non trova risposte né etichette.
Fino a dove ognuno di noi, credente o meno, è disposto ad arrivare purché qualcuno riconosca il nostro male? Cosa siamo disposti a fare per essere liberati qui ed ora? È la storia dell’incontro fra la pratica esorcista e la vita quotidiana.

Giovedì 15 Settembre

ore 18.00

Corti Doc! I migliori corti dei Festival Siciliani
Programma a cura del Coordinamento dei Festival Del Cinema in Sicilia

Magma – mostra di cinema breve, Acireale (CT)
Elena Asinis – Genesis di Álvaro Gimenez Sarmiento, Prod. Malvalanda (Spagna / 2014 / 18′)
Elena Asins vive da più di 20 anni a Azpírotz, un piccolo villaggio nel nord est di Navarra. Da lì sviluppa una delle più importanti carriere artistiche della scena contemporanea spagnola.

Sicilia Queer Filmfest. Palermo
Pink Boy di Eric Rockey, Prod. Marcus Lansdell (USA /2015 / 15′)
Jeffrey ha sei anni. Gli piace ballare, cantare ed esibirsi per i suoi genitori. Ma più di ogni altra cosa Jeffrey ama indossare vestiti da donna. Da grande vuole diventare una ragazza e quest’anno ad Halloween, per la prima volta si vestirà finalmente da principessa.

SiciliAmbiente Documentary Film Festival, San Vito Lo Capo (TP)
Lo Stato Brado di Carlo Lo Giudice, Prod. CLG cinema (Italia / 2016 / 30′)
Un raccoglitore di ferro sotto sfratto, sullo sfondo di una città ferita, dove l’interesse privato vince da sempre sui diritti della collettività.

SorsiCorti, Palermo
Minerita di Raúl De la Fuente, Prod. Kanaki Films (Spagna / 2013 / 27′)
Il Cerro Rico de Potosí, in Bolivia, è la più grande miniera di argento del mondo. Minerita racconta la storia di tre donne, Lucía, Ivone e Abigail che lavorano come guardie notturne  nella miniera e lottano con ogni mezzo, inclusa la dinamite, per sopravvivere alle violenze e ai frequenti tentativi di stupro da parte dei minatori.

Corto di Sera, Itala (ME)
Confiscati e abbandonati di Associazione “A testa alta”, Prod. Associazione “A testa alta” (Italia / 2016 / 19′)
Anomalie e ombre ostacolano in provincia di Agrigento il passaggio all’ultima fase del processo di restituzione alla collettività dei beni confiscati alla mafia: inadempimento da parte dei Comuni degli obblighi di trasparenza, ricchezze sottratte ai mafiosi lasciate da decenni in deplorevole stato di abbandono, appartamenti e terreni tolti alla mafia non utilizzati secondo le finalità di legge o abusivamente occupati da terzi.

Sciacca Film fest, Sciacca (AG)
Protest di Omar Falah, Prod. Omar Falah (Iraq / 2015 / 24′) v.o. – sub eng
Hussein Al-Recabi, poeta iracheno, vive in un mondo segnato dalla guerra, ma sogna una vita senza violenza . Vive in disparte dalla società, ritirato nella sua casetta di campagna, lasciandosi governare solo dalla natura e dagli elementi. Ma i suoi sogni di pace potrebbero fare di lui un facile obiettivo…

ore 20.30

Lo and Behold – Internet il futuro è oggi di Werner Herzog, Prod. Saville Productions, Tree Falls Post
(Stati Uniti, 2016, 108′)
Anteprima
Che cos’è Internet oggi? Che ruolo ha nelle nostre vite e come influirà sul nostro futuro? Il genio del cinema Werner Herzog ci guida nell’esplorazione del favoloso mondo digitale contemporaneo, in dieci tappe che analizzano ciascuna una delle numerose facce di questa realtà ricca e onnipotente che è il Web, alla scoperta dei suoi lati più sorprendenti tra robotica e hacking, nuovi fenomeni psicologici e dinamiche sociali, rischi e meraviglie. E, nel delineare un quadro completo di dove siamo, ci permette di intravedere dove stiamo andando: un futuro in cui forse Internet sarà capace di sognare se stessa, gli asceti avranno bisogno del wi-fi e i robot sapranno giocare a calcio meglio di noi.
Distribuito da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection
Data uscita sala: 6 ottobre 2016